Close

PASTA SENZA GLUTINE PER CELIACI E INTOLLERANTI

La pasta naturalmente senza glutine, quindi derivata da farine senza glutine, è diventata da diverso tempo un’alternativa valida alla pasta di frumento, sia per i celiaci che per gli intolleranti al glutine o per chi più semplicemente vuole avere una alimentazione sana.

Si tratta, infatti, di una pasta maggiormente digeribile rispetto a quella di grano duro. Previene il senso di pesantezza e gonfiore addominale oltre che aiutare la regolarità intestinale apportando vitamine e sali minerali utilissimi per prevenire le malattie del sistema cardiovascolare.

Tuttavia l’apporto nutrizionale in carboidrati, proteine e sali minerali varia sensibilmente da pasta a pasta e per conoscere bene cosa si sta consumando è senz’altro utile consultare la tabella nutrizionale presente su ciascuna confezione.

Questi tipi di pasta sono ormai molto diffusi ed è possibile acquistarli in un normale supermercato, online, oppure nei negozi bio. Quando si acquista un prodotto senza glutine è importante verificare che abbia l’immagine della spiga barrata stampata sulla confezione e verificare che si trovi nella lista aggiornata dei prodotti AiC.

Ma quali sono le valide alternative alla pasta di frumento?

La pasta di riso: di colore pallido, riesce a tenere una buona cottura al dente e con vari tipi di condimenti. Una pasta che stimola il senso di sazietà in quanto altamente digeribile. Presenta lo stesso apporto calorico della pasta di grano duro ma con un contributo significativamente maggiore di lisina e minerali.

Ci sono poi la pasta di mais (versione gluten free più famosa e utilizzata), la pasta di grano saraceno, la pasta di quinoa, la pasta di legumi, la pasta di soia, la pasta di fagioli, la pasta di ceci, la pasta di lenticchie, la pasta di piselli, la pasta di lupini, la pasta shirataki di Konjac, la pasta di miglio, la pasta di canapa e la pasta di amaranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X