Close

ALCOL E CELIACHIA

La celiachia come tutti sappiamo comporta una serie di rinunce alimentari che possono essere causa di grande stress e frustrazione, soprattutto durante il primo periodo. Tuttavia il palato umano ha la capacità di adattarsi molto rapidamente ai nuovi gusti. La vera difficoltà sta nel trovare un equilibrio nell’alimentazione fuori di casa, perché dentro casa è sicuramente più semplice.

Dentro casa ci si abitua rapidamente alla dieta senza glutine, infatti dopo un periodo di iniziale assestamento sia “l’ammalato” che gli inquilini che coabitano insieme a lui si abituano ai nuovi gusti. Ma quando si scappa di casa per fare una serata fuori con gli amici tutto diventa più complicato. Come ci si deve comportare? Quali sono gli alimenti gluten-free? Ma soprattutto esistono alcolici gluten-free?

Partiamo dal presupposto che i celiaci possono tranquillamente bere alcolici, devono però prestare estrema attenzione ad alcuni di essi. Vediamo insieme quindi cosa si può bere tranquillamente e cosa no.

Vini bianchi, rosati e rossi, sia frizzanti che lisci, sono sempre permessi. Via libera dunque ad ottime cene a base di pesce e buon vino bianco per tutti i celiaci.

I distillati sono sempre concessi, va fatta distinzione però tra quelli aromatizzati e quelli puri. Nel primo caso sarebbe bene chiedere come sono fatti o controllare accuratamente l’etichetta.

Cognac, grappa e brandy sono sicuri al 100% poiché distillati a partire dal mosto d’uva o dal vino, stesso discorso per succo d’agave, tequila e rum. Quelli invece un tempo ritenuti insicuri come vodka e whisky poiché distillati a partire da sostanze contenenti glutine come segale e orzo, grazie a recenti studi dell’EFSA, sono stati assolti in quanto è stata garantita la totale assenza di contaminanti anche all’interno di queste famiglie di distillati.

Diverso il discorso per la birra che naturalmente non può essere bevuta dai celiaci in quanto contenente glutine. Esistono tuttavia in commercio diverse birre senza glutine ormai reperibili con una certa semplicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X